Volkswagen e-Bulli : lo storico T1 diventa elettrico!

Volkswagen e-Bulli

Volkwagen e-Bulli è un’anteprima mondiale…

Una via di mezzo, tra passato e futuro, un veicolo che porta nel presente, con una tecnologia ampiamente futuristica, un’icona dell’automotive: il nuovo Volkswagen e-Bulli è una interpretazione in chiave moderna dello storico T1 . 

Era il 1966 quando dalle fabbriche tedesche esce il pulmino Samba T1 . 

L’anteprima mondiale di questa nuova proposta da parte della divisione Veicoli Commerciali Volkswagen doveva svolgersi in occasione di Techno-Classica 2020, fiera rinviata. 

Un veicolo a zero emissioni, ingegneri e tecnici della divisione Volkswagen Veicoli Commerciali hanno formato un team con gli esperti in sistemi di trazione della Volkswagen Group Components e con quelli di eClassics , quest’ultima è un’azienda specializzata nella conversione di auto elettriche. 

L’idea era quella di realizzare il futuro e-Bulli partendo da un pulmino Samba T1 prodotto nel 1966 ad Hannover, veicolo che ha circolato lungo le strade della California, per oltre mezzo secolo. 

La trasformazione non ha lasciato nulla al caso, il pulmino è stato letteralmente smontato a pezzi e rivisto in ogni sua più piccola parte. 

Il motore boxer quattro cilindri da 44 cavalli (32 kW) è stato sostituito da un’unità elettrica Volkswagen da 83 cv (61 kW), con un conseguente aumento di coppia massima, rispetto al modello precedente da 102 a 212 Nm. 

La trasmissione è monomarcia, la leva del cambio è posizionata tra il sedile lato conducente e quello passeggero anteriore; alle classiche posizioni, P, R, N, D, si aggiunge anche la B che prevede il recupero dell’energia in fase di frenata. 

La velocità massima del nuovo e-Bulli è di 130 km/h (limitata elettronicamente), quello del T1 era di 105 km/h. 

Il motore elettrico viene alimentato da una batteria agli ioni di litio dalla capacità di 45 kWh, una centralina elettronica gestisce il flusso di energia ad alta tensione tra il motore elettrico e la batteria e converte la corrente continua immagazzinata (DC) in corrente alternata (AC). 

Un convertitore DC/DC alimenta anche l’elettronica di bordo da 12 V. 

Se collegata ad una presa CCS, il nuovo Volkswagen e-Bulli può essere ricaricato fino all’80% in soli 40 minuti; con la batteria carica è possibile percorrere oltre 200 chilometri. 

Rivisto per l’occasione anche il telaio, le sospensioni anteriori e posteriori sono delle Multilink, gli ammortizzatori regolabili e l’impianto frenante è dotato di quattro freni a disco autoventilanti. 

L’abitacolo offre 9 posti a sedere, Led luci anteriori sono a LED, così come anche gli indicatori di direzioni (dinamici). 

La conversione del T1 viene proposta con prezzi a partire da 64.900 Euro.