ABT mette la mani sulla Golf R… per un totale di 400 CV

ABT continua senza sosta a preparare la auto del gruppo VW. A subire le cure del tuner tedesco è anche la Golf R che, se già esce dai concessionari con oltre 300 CV, grazie ad ABT raggiunge l’importante cifra di 400 scalmanati cavalli.

L’ultima versione della Golf R (mi dicono sia la serie VII, ho preso il conto delle Golf scusate) esce dalle linee di Wolfsgburg con una dotazione tecnica di prim’ordine. Parliamo di una compatta con trazione integrale (di tipo 4motion a giunto viscoso) ed in questa configurazione il 4 cilindri turbo 2.0 TSi è stato portato alla corposa cifra di 310CV. Ovviamente le prestazioni sono di tutto rispetto. La Golf R è infatti capace di staccare lo 0-100 in meno di 5 secondi (4,6 secondi per la precisione).

Ma c’è chi non si accontenta mai. Conosco gente che, potendo, metterebbe un turbo ad una bicicletta; in giro è pieno di persone per le quali pe prestazioni non sono mai abbastanza. Di quest’ordine di idee devono essere i tecnici di ABT, storico tuner tedesco leader nella preparazione, sia meccanica che estetica, di tutte le auto del gruppo Volkswagen/Audi (in pratica la vecchia Auto Union).

Se quindi i 310 CV della nuova Golf R non dovessero bastarvi sappiate che il tuner tedesco ha preparato una nuova centralina capace di spremere dal motore altri 90 cv per un totale di 400 scalpitanti puledri (ma il dato più impressionante è la coppia, che passa da 400 a ben 500Nm). ABT inoltre ci tiene a specificare che il risultato è stato ottenuto con una “relativa” facilità e che il 4 cilindri regge senza alcun problema questo boost di potenza.

Grazie alla trazione integrale questa Golf, già nella sua versione originale, non ha problemi di grip ma, per meglio contenere e controllare la potenza aggiuntiva, ABT ha modificato le sospensioni della compatta tedesca con nuove molle (ad azione progressiva) che abbassano il corpo vettura di 20mm all’anteriore e di 25 al posteriore, abbassando il baricentro dell’intero corpo vettura e rendendo il rollio meno invasivo e dannoso. Tutto questo poi è solo l’inizio: sulla macchina è possibile installare anche le barre antirollio ed il kit di sospensioni ad altezza regolabili ABT con le quali è possibile abbassare l’auto di addirittura 40mm davanti e 45 dietro.

Inoltre, seguendo il motto “chi può frenare forte, può andare più veloce e più a lungo”, ABT propone anche un kit per l’impianto frenante con nuove pinze a sei pistoncini con tutte le carte in regola per poter fermare senza problemi tutti questi cavalli.

Infine, siccome anche l’occhio vuole la sua parte, ABT ha dotato la Golf R di kit estetico tanto d’impatto quanto sobrio. Nuove minigonne, un nuovo diffusore e 4 terminali di scarico da 102 mm di diametro completano l’opera.