In scena il 45esimo Tokyo Motor Show

26 ottobre 2017
Comments off
1.447 Views

Come ogni anno dispari che si rispetti anche in questo 2017 a Tokyo sta er andare in scena il Tokyo Motor Show. Seguendo il motto della manfestazione “beyond the motor” tutte le case nipponiche si sono presentate in forze portando con se quanto di meglio hanno da offrire per il futuro. Un futuro fatto di auto elettriche, di auto dotate di intelligenza artificiale e di auto che, a quanto pare, lasciano presagire un futuro amaro per i malati della waste-gate soffiante.

Domani, 26 Ottobre 2017 e per una durata di 10 giorni (fino al prossimo 5 novembre) andrà in scena il Tokyo Motor Show, 45esima edizione del salone che, più di ogni altro, porta in grembo innovazione e guarda al futuro dell’automobile.

Organizzata dal Japan Automobile Manufacturers Association (JAMA), questo particolare salone, caratterizzato quest’anno dal tema “beyond the motor”, porta con se una lunga lista di modelli innovativi tra cui spiccano autobus a propulsione alternativa e prototipi che paiono usciti dai migliori film di fantascienza.

Ma, fantasia a parte, il Motor Show della capitale del Sol Levante è una grande occasione per tutte le case locali per mostrare con forza i loro prototipi più disparati e per presentare auto che vedremo a breve sugli scaffali nei concessionari.

Sono infatti presenti in forza i quattro principali costruttori giapponesi Suzuki, Honda, Toyota e Nissan con una lunga lista di modelli elettrici e senza guidatore, tipo di automobili che sono il vero perno attorno al quale ruota l’intera kermesse. Ma questo show, come lecito aspettarsi, non è proprio il terreno ideale per appassionati di auto sportive, coinvolgenti ed emozionanti. Vediamo quindi quali sono le novità viste a Tokyo che, più delle altre, potrebbero far venire l’acquolina in bocca a tutti noi appassionati della carburazione magra e delle gomme calde.

Partiamo da Subaru che ha infatti scelto la capitale giappponese per presentare la  Viziv Performance, un concept che mostra cosa dovranno aspettarsi per il futuro tutti gli appassionati dell’intramobinatbile Impreza.

Ad arricchire la linea di questa concept, oltre alla classica calandra Subaru ed alla presa d’aria per l’intercooler sul cofano, abbiamo passaruota oltraggiosamente allargati, parafanghi con profilo in fibra di carbonio lucida ed una forma quasi da coupè che fa presagire un abitacolo con poco spazio al posteriore (meglio così, peso in meno a bordo).

Unica concessione ai futurismi su questa concept sono gli specchietti retrovisori, sostituiti da due telecamere. Per quanto rigurada le caratteristiche tecniche, poche sorprese (per fortuna direi), Subaru ha parlato di trazione integrale Symmetrical AWD e di un propulsore boxer sovralimentato.

Come Subaru, anche Mazda ne ha approfittato per mostrarci il futuro del suo besteseller, la Mazda 3. Con il prototipo Kai concept Mazda ha mostrato una hatchback compatta che annuncia la nuova generazione di vetture sportive pronte a guardare al futuro sempre più ecologico. Due volumi, 5 porte, con un abitacolo in grado di ospitare quattro persone il prototipo  mostra le linee che potrebbe avere la prossima generazione della compatta firmata Mazda.

Mazda ha inoltre confermato che questo modello sarà dotato del motore a benzina SKYACTIV-X, caratterizzato da un sistema di accensione a compressione ovvero senza candele (come i diesel). I risultati promessi in termini di efficienza ed emissioni sono eccezionali.

Nissan ha invece scelto il salone di Tokyo per presentare le versioni sportive di due auto che, di sposrtivo, hanno sempre avuto ben poco. Sfoderando il marchio Nismo (NIssan MOtorsport) la casa di Yokohama presenta la Leaf Nismo, basta sulla seconda generazione dell’auto elettrica secondo Nissan. Nonostante tutto il comparto propulsivo sia lo stesso della versione standard, l’estetica della carrozzeria strizza l’occhio alle auto del campionato Super-GT  e una rivisitazione dell’assetto, dell’aerodinamica e della risposta del motore elettrico promettono prestazioni migliorate ed una esperienza di guida più coinvolgente.

Per i padri di famiglia più racing Nissan ha invece portato al salone il Serena Nismo, versione più appariscente del Serena standard. Anche in questo caso il tocco Nismo parte dalla linea esterna con dettagli più sportivi ed appariscenti per terminare in un assetto dedicato ed un motore dalla risposta rinvigorita grazie ad un nuovo sistema di scarico progettato ad hoc.

Infine, a chiudere il cerchio di novità per così dire “sportiveggianti”, abbiamo la Honda che ha portato a Tokyo la EV concept, auto completamente elettrica dalla linea provocatoriamente retrò (se vedendola vi viene in mente la S600 Coupè del ’66 siete sulla buona strada) basata sulla Urban Ev che avevamo già visto a Francoforte.

Honda descrive questa particolare auto come il “perfetto connubio tra le performance di una auto elettrica ed una intelligenza artificiale rinchiuse all’interno di una vettura compatta con l’obiettivo di rendere massimo per il guidatore il gusto della guida ed il senso di far parte di un unico assieme con la propria auto”. Dietro a queste dichiarazioni abbastanza incomprensibili c’è il sospetto che la Honda stia cercando di combinare la classica piccola auto sportiva (per quanto elettrica) con Asimo, il famoso robot made by Honda. Staremo a vedere, per ora possiamo solo dire che la macchina si presenta bene, ci piace.

Infine ci ha pensato Toyota a regalarci l’ultimo brivido lungo la schiena spunto presentando la GR HV Sports Concept , concept di auto ibrida basato sul cavallo di battaglia delle sportive Toyota, l’amata GT-86. Sotto una carrozzeria di tipo “targa” abbiamo infatti il telaio della classica sportiva Toyota con però in dotazione un motore elettrico in aiuto del propulsore termico nell’inviare la potenza alle ruote posteriori. Che sia questa la risposta di Toyota alle continue richieste di una GT-86 Turbo? Vedremo!

Potrebbero interessarti anche:

Salone dell’Auto Ginevra 2017: ecco a voi la... Manca ormai poco più di una settimana all’ottantasettesima edizione del Salone di Ginevra, uno degli eventi più attesi dell’anno. Insieme analizziamo tutte le principali novità presenti. “A Ginevra, ...

Comments are closed.