Sportiva e ibrida

Brutta ma simpatica: è quello che si dice ormai da anni di quasi tutte le auto ibride o elettriche. La Fisker Surf fa eccezione: è stata infatti una delle più applaudite al Salone di Francoforte, non solo perché ha un motore ibrido (termico-elettrico) che garantisce la bellezza di 403 CV, ma anche perché ha tutta l’aria di una sportiva, anche se a quattro porte. La somiglianza con la Ferrari FF è evidente, ma se questo può portare a digerire l’introduzione di batterie al litio su un’auto al posto di qualche litro di costosa benzina, ben venga.

Le prestazioni promettono faville e la Casa americana parla di 500 km di autonomia. Si danno ancora i numeri riguardo al prezzo, ma supererà abbondantemente i 100.000 euro.