Peugeot 308 Racing Cup: ecco la variante da gara della 308 GTi

La Casa del Leone ha fatto cadere i veli dalla Peugeot 308 Racing Cup, variante da corsa della 308 GTi capace di sviluppare 308 CV di potenza massima

Sarà tra le grandi protagoniste dello stand della Casa del Leone al prossimo Salone dell’Automobile di Francoforte la Peugeot 308 Racing Cup, variante da corsa della due volumi transalpina che trova nella 308 GTi la sua base concettuale. Capace di stupire sin dal primo sguardo, la sportiva francese è stata pensata appositamente allo scopo di duellare tra i cordoli, dal momento che tale vettura andrà ad occupare nei box quel posto lasciato vuoto dalle RCZ Racing Cup (la coupé francese uscirà infatti di listino, abbandonando così anche le scene sportive per cedere spazio ad un nuovo trofeo che avrà come protagonista un’auto di certa maggior diffusione commerciale).

peugeot-308-racing-cup (8)

Forte di un’aerodinamica più estrema rispetto alla due volumi da cui deriva e di cerchi da 18 pollici di diametro, la Peugeot 308 Racing Cup presenta una larghezza di 1.910 mm, ferma l’ago della bilancia su un valore non superiore a 1.050 kg ed è equipaggiata con un mastodontico profilo alare posteriore che trova nelle vetture impegnate nel Campionato WTCC la propria fonte d’ispirazione.

La parte dell’attore protagonista è però sulla Peugeot 308 Racing Cup ovviamente recitata dal propulsore. Cuore pulsante della due volumi sportiva del Leone è infatti un 1.6 turbo alimentato a benzina in grado di sviluppare ben 308 CV di potenza massima, ovvero 38 CV in più rispetto all’unità ospitata al di sotto del cofano della GTi di serie.

peugeot-308-racing-cup (5)

Tale motore condivide il palcoscenico con una trasmissione automatica a sei rapporti comandata nel funzionamento da dei paddles posti alle spalle del volante. Ancora ignoto il prezzo di commercializzazione, mentre il suo arrivo nei box delle scuderie clienti è previsto per fine 2016. Appuntamento al fine settimana del prossimo 24 e 25 ottobre sul circuito del Paul Ricard invece per il debutto dinamico, quando la vettura eseguirà un primo roll-out ufficiale.