[:it]Nuova Volkswagen Golf R 2017: brutale eleganza [:]

[:it]

La versione più pepata della rinnovata Volkswagen Golf sfoggia un design ancora più accattivante e guadagna in termini di potenza.

La Volkswagen Golf R è da sempre una sportiva di culto, un perfetto mix tra maneggevolezza, comfort e prestazioni da urlo, accompagnate da una trazione integrale di livello eccelso: tutti elementi che l’hanno resa nel tempo uno degli oggetti più desiderati sia dai giovani che dagli adulti. Un successo iniziato nel 2002, anno in cui venne presentata al mondo la R32, la prima Volkswagen ad offrire il cambio a doppia frizione DSG, una belva che sprigionava la bellezza di 241 Cv. Tre generazioni dopo, i cavalli vapore della sportiva, nel frattempo denominata Golf R, sono saliti vertiginosamente.

Con l’attuale restyling a livello di design (paraurti ridisegnati, gruppi ottici anteriori e posteriori a led, terminali di scarico maggiorati e cerchi da diciotto o da diciannove pollici) e tecnologia, la potenza della Golf R 2017 si attesta a 310 Cv (tra 5.500 e 6.500 giri). Il risultato? Una Golf di serie con i valori di potenza e accelerazione migliori di sempre: la versione a tre ed a cinque porte con cambio manuale scatta da 0 a 100 km/h in appena 5,1 secondi, che scendono a 4,6 secondi per quella equipaggiata dal DSG. La dinamica superiore non si deve unicamente a questo strepitosa trasmissione a sette rapporti, caratterizzata da una straordinaria rapidità di innesto e dal Launch Control, ma anche al rendimento complessivo del motore. Infatti, le versioni con DSG passano da 380 a ben 400 Nm di coppia massima tra 2.000 e 5.400 giri. Il nuovo impianto di scarico sviluppato dall’azienda slovena Akrapovič, disponibile a richiesta, non fa poi che esaltare questa vocazione prestazionale. Un optional del quale noi non riusciremmo davvero a fare a meno.[:]