Nuova Seat Leon : tecnologicamente avanti!

Nuova Seat Leon

Seat Leon è alla sua quarta generazione!

Si presenta sul mercato forte del successo delle versioni precedenti e viene declinata anche nella variante Sportstourer, la nuova Seat Leon è un concentrato di tecnologia.

Basata sulla piattaforma MqB Evo , questa variante aumenta di 92 mm la sua lunghezza, passando a 4,64 mt a tutto vantaggio dell’abitabilità e del bagagliaio che in condizioni normali presenta una capacità di 587 litri e con i sedili reclinati di 1470 litri.

Questa nuova serie della gamma Leon della Casa iberica, ha contenuti tecnologici  elevati ed in linea con le dotazioni delle altre auto appartenenti allo stesso segmento.

L’abitacolo mostra  chiaramente  il grande passo fatto sulla strada della digitalizzazione delle informazioni.

Sulla plancia troviamo due dispay, da 8,25” per l’infotainment e da 10,25” per il Digital Cockpit.  Le luci Led interne cambiano tonalità e colore secondo le modalità di guida mentre la piattaforma Mib3 con eSim integrata consente la connessione al collegamento wireless per Apple CarPlay,  al controllo remoto del veicolo tramite Seat Connect, al Full link per la rete wlan e per le motorizzazioni ibride è possibile da remoto ricaricare l’unità elettrica ed agire sulla pre-climatizzazione.

Logicamente della digitalizzazione della vettura ne beneficia anche il discorso sicurezza  per la possibilità di utilizzare gli Adas di ultima generazione.

La Seat Leon Sportstourer sarà immessa sul mercato in diverse versioni: Style, Business, Xcellence e FR.

La versione base, Style, ha una già una dotazione di accessori  non indifferente ; a titolo non esaustivo possiamo ricordare la strumentazione digitale, il climatizzatore automatico,  i fari anteriori e posteriori a LED, il sistema di avviamento senza chiavi, i cerchi in lega da 16” ed alcuni Adas come il Front Assist che è il sistema di frenata automatica con rilevamento di pedoni e ciclisti, il Lane Assist che è il sistema di mantenimento della corsia, ed il Seat Connect  che è l’accesso remoto per sicurezza ed assistenza.

Variegata è la scelta fra le motorizzazioni a benzina, diesel oppure a metano e ibridi.

Il propulsore a benzina è il 1.0 TSI turbo, con configurazione da 90 oppure 110 cv, ed il 1.5 TSI in due configurazioni da 130 oppure 150 cv ; i propulsori benzina sono disponibili con cambio manuale.

Il propulsore diesel  è il 2.0 litri TDI da 115 cv abbinato al cambio manuale oppure il 2.0 litri TDI da 150 cv con cambio DSG

La versione metano è offerta in due configurazioni: il 1.5 TGI da 130 cv , abbinato ad un cambio manuale  oppure ad un automatico DSG.

Relativamente alle versioni ibride: per il mild-hybrid  i motori sono due: il 1.0  eTSI da 110 cv ed il 1.5 eTSI da 150 cv , entrambi abbinati al cambio automatico DSG; per il plug-in abbiamo il 1.4 e-hybrid da 204 cv abbinato al cambio automatico a 7 rapporti.

Di queste declinazioni, per ora sarà disponibile solo il mild-hybrid 1.5 eTSI da 150 cv, mentre gli altri saranno disponibili successivamente.

Per i prezzi si va da un minimo di 22.200 euro per la versione Style 1.0 TSI da 90 cv, per finire ai 30.500 euro per la versione mild hybrid per il 1.5 eTSI da 150 cv DSG) oppure a 31.550 euro per il 2.0 TDI da 150 cv.