I sistemi ADAS sulla nuova Seat Leon

Nuova Seat Leon - ADAS

La quarta generazione di Seat Leon porta con sé una serie di sistemi estremamente avanzati per quanto riguarda l’assistenza alla guida.

Un grande livello di sicurezza quello offerto dunque dalla nuova Seat Leon , grazie all’integrazione dei dispositivi ADAS (Advanced Driver Assistance Systems).

L’obiettivo non è solo quello della massima protezione dei passeggeri, in ogni circostanza di guida, ma anche evitare che accadano possibili incidenti.

Da qui l’idea di utilizzare una serie di sensori a ultrasuoni, radar e telecamere per monitorare l’area circostante e garantire la massima allerta dei sistemi di sicurezza, in ogni spostamento. 

Gli ADAS rappresentano il primo passo verso la guida autonoma, ma sono anche dispositivi in grado di elevare enormemente il piacere di guida, sistemi che avvertono il guidatore con segnali luminosi ed acustici, ma anche con vibrazioni, al volante. 

Vi segnaliamo alcuni dei sistemi di guida assistita, presenti sulla nuova Seat Leon, più evoluti ed utili.

Il Cruise Control Adattivo Predittivo si basa sui segnali provenienti dal radar anteriore, ed a differenza del regolatore di velocità adattivo, ciò che basa la sua velocità anche tenendo conto della presenza delle altre vetture, questo sistema basa la sua velocità di crociera addirittura in base al percorso selezionato dal sistema di navigazione, calcolando la presenza di rotatorie, incroci e limiti di velocità di aree densamente abitate. 

L’Exit Warning rileva una persona o un oggetto in avvicinamento alla vettura, in prossimità di un angolo cieco, segnalazione resa possibile dalla presenza di un radar posteriore che avverte il conducente con una serie di segnali sonori ad intermittenza.

Il Travel Assist sarà implementato nei prossimi mesi, e sarà parte integrante della guida semiautonoma: in pratica la vettura mantiene attivamente la corsia di centro, regolando la sua velocità in base al flusso di traffico, fino ad una velocità massima pari a 210 km/h.