[:it]Faraday FF01 [:en]FF01[:]

[:it]

La Faraday Future ha presentato la FF01 a Las Vegas, facendo un po’ di luce sulla sua misteriosa supercar

In diretta dal futuro
Dopo tanta attesa la Faraday Future ha svelato il suo primo prototipo di auto elettrica dalle performance incredibili, la FF01. Il Consumer Electronics Show di Las Vegas è stato l’occasione per scoprire qualcosa in più sul misterioso modello e sulla Casa, sfatando il mito che la voleva una semplice copertura, realizzata ad arte per presentare la prima auto elettrica firmata Apple.

La Faraday Future dunque esiste davvero, ma le piace fare la misteriosa: il quartier generale è a Los Angeles (ma a breve si sposterà a Las Vegas), tra i suoi fondatori c’è il miliardario Jia Yueting, creatore del più grande servizio di video online cinese e con un patrimonio stimato di 6 miliardi di dollari, e alcuni dei dirigenti sono noti ma nessuno sa davvero chi sia il boss.

Il piacere della personalizzazione
La FF01 concept si basa su un sistema che la Faraday Future chiama “variable platform architecture”. L’idea di base? Una completa personalizzazione dell’auto per permettere al guidatore di scegliere lo stile e l’esperienza di guida. Sarà possibile aggiungere un motore elettrico per controllare le ruote e garantire una trazione a due ruote motrici o integrale. Ma la FF01 non è personalizzabile solo a livello di motore e di trazione: sempre ammesso che entri in produzione, i clienti potranno scegliere la carrozzeria che preferiscono. La neonata supercar della Faraday infatti è completamente modulare. Secondo la Casa americana è questo il vero futuro del car design.

FF01

Le informazioni disponibili sulla FF01 sono vaghe, non si sa molto della sua tecnologia e nemmeno delle sue specifiche esatte, dalla potenza all’accelerazione alla velocità massima. L’unica cosa che la Casa ha svelato è che la batteria si baserà su un sistema molto flessibile e innovativo chiamato “stringhe” che permetterà di bypassare le batterie esaurite e utilizzare un numero variabile di celle in base allo stile scelto per personalizzare l’auto.
La FF01 ha anche un sistema di augmented reality di supporto al guidatore ma, per ora, nessuno sa se questo sarà disponibile nella versione di produzione.

Come vedete sono molti i lati oscuri di questa sorta di Batmobile made in USA. Ma questo non fa che renderla ancora più attraente.


http://www.theguardian.com/technology/2016/jan/05/faraday-future-reveals-electric-supercar-ces

[:en]

Faraday Future reveals just a little about its electric supercar backed by Chinese tech billionaire Jia Yueting. The car firm’s first unveiling in Las Vegas revealed a modular high performance car, but little detail

Back from the future
California-based Faraday Future revealed its first prototype high performance electric car, the FF01, at the Consumer Electronics Show in Las Vegas, ending some of the mystery that has surrounded a company some believed was a front for Apple’s much-rumoured electric car.

The US-based company is funded, in part at least, by Chinese billionaire Jia Yueting. Yueting founded China’s largest online video service and is rumoured to be worth some $6bn. While Faraday Future lists several of its high-ranking executives there is no information about who runs the business as a whole, and no chief executive is named on the company’s website.

The pleasure of customization
With an uncanny resemblance to the batmobile, the concept car is based around what Faraday Future calls a “variable platform architecture”. The concept is that the car is fully customisable to allow one platform to be used for a variety of different vehicle styles. Electric motors to drive the wheels can be added or removed, allowing for two-wheel-drive or all-wheel-drive. The company can add almost any type of body to the car, so anything from a people carrier to a sports car is, in theory, possible. It is, in effect, a modular platform that the company thinks will be the future of car design.

FF01

Details about the car itself were vague. No specs were given about battery technology used, range, or how fast the car will be when it launches in two years. The company did say that the battery arrangement, which it calls “strings”, is very flexible, allowing dead battery packs to be bypassed and the number of individual cells to be changed depending on the body style of the final vehicle.

The concept also has an augmented reality system to assist the driver, but there was no indication given of it making it into the final production car.


http://www.theguardian.com/technology/2016/jan/05/faraday-future-reveals-electric-supercar-ces

[:]