Suzuki Swift Sport Hybrid : sportività ed efficienza!

Suzuki Swift Sport Hybrid

Suzuki Swift Sport Hybrid è una hot hatch… green!

Nel continuo processo di elettrificazione che vede il marchio di Hamamatsu sempre più impegnato ad abbattere i CO2 della sua gamma, Suzuki Swift Sport Hybrid è la ciliegina sulla torta. 

Suzuki Swift Sport Hybrid

Si completa così la totale ibridizzazone della gamma, l’adozione di una tecnologia ibrida non altera il comportamento brillante della veloce compatta giapponese. 

Un’unità elettrica ISG che lavora in abbinamento ad un motore endotermico, questo il plus della nuova Suzuki Swift Sport Hybrid . 

In pratica il millequattro Boosterjet da 129 cavalli mantiene l’erogazione pronta e corposa sin dai bassi regimi, mentre il motore elettrico gli fornisce spunto e brillanterà in piena accelerazione. 

La coppia diventa così di 235 Nm a 2.000 al minuto, i consumi si riducono del 16% e le emissioni del 15%. 

Tecnicamente ed esteticamente non cambia nulla, la compatta giapponese resta fedele al look sportivissimo che da sempre la caratterizza, c’è da segnalare l’entrata in gamma della nuova colorazione Arancion Amsterdam con tetto nero.

Ma quali sono i plus tecnici del Boosterjet montato sulla Swift Sport ?

Prima di tutto il turbocompressore è dotato di una valvola di controllo wastegate che resta chiusa quando il guidatore non richiede la massima potenza, in maniera tale da abbattere in consumi, gli iniettori sono a sette fori, e la fasatura  variabile delle valvole di aspirazione è a comando elettrico, il tutto per ottimizzare la combustione ad ogni regime di rotazione. 

I condotti di aspirazione sono a lunghezza variabile, quelli di scarico integrati nella testata, soluzioni che hanno permetto l’ottenimento di un propulsore dagli ingombri molto contenuti.