Lexus LC 500 Cabrio: personalità e potenza!

Lexus LC 500 Cabrio

Lexus LC 500 ha debuttato al Salone di Los Angeles nel 2019.

La Lexus LC 500 , apparsa sul mercato quattro anni fa come couè 2+2, oggi si scopre ed arriva sul mercato la versione decappottabile: stesse dimensioni della coupé ossia 4,76 mt. di lunghezza, 1,92 di larghezza, 1,35 mt. di altezza è un auto che può far sognare.

Lexus LC 500 Cabrio

La Lexus vuole competere con i costruttori di auto di lusso: ciò basta per capire come il brand premium della Toyota sia stato attento ai più piccoli particolari.

Quando in genere un coupè viene trasformato in cabrio, al di là delle necessità tecniche per mantenere la stessa rigidità dell’auto e la stessa sicurezza, l’aspetto visivo ne può soffrire: ciò non avviene per la LC 500 cabrio perché sia a capote chiusa che aperta il design resta straordinario.

La capote, rigorosamente in tela,  a quattro strati, ha un tempo di apertura di 15 secondi e di chiusura di 16 secondi e può essere azionata anche in movimento fino ad una velocità massima di 50 km/h. Per conservare la linea filante della carrozzeria, quando la capote è abbassata il meccanismo di aprtura/chiusura nasconde il tetto sotto una apposita copertura.

Le fasi di apertura e chiusura sono state perfettamente sincronizzate al fine di ottenere un movimento elegante ma nello stesso tempo naturale.

Se  la capote viene azionata a vettura in movimento le fasi dell’operazione possono dal conducente essere seguite sul display della strumentazione principale al fine di controllare tutta l’operazione.

Il propulsore è lo stesso della coupè, ossia un V8 5.0 aspirato da 447 cv, abbinato ad un cambio automatico DirectShift a 10 rapporti.

Per ora non ci sono conferme se la Cabrio verrà offerta anche in versione ibrida da 339 cv, con un propulsore V6 3.5 così come avviene per la Coupè.