Audi presenta al Salone di Ginevra la nuova TT

Tra pochi giorni debutterà in anteprima mondiale al salone dell’Automobile di Ginevra la terza generazione della Audi TT.
Linee e idee riprese dalla prima versione della sportiva compatta, reinterpretate per creare un design dinamico e ricco di sfaccettature.

Nuovo frontale caratterizzato da linee orizzontali, single-frame ampio e piatto e riposizionamento dei quattro anelli che ora si trovano al centro del cofano motore, a richiamare la R8.

Le ampie prese d’aria sono divise da listarelli e i proiettori riprendono lo stesso motivo sfoggiando una struttura interna che funge da riflettore per le luci diurne.

Longherone sottile e ampi passaruota che creano un corpo geometrico ben distinto; mentre il montante posteriore è segnato da una leggera curvatura che regala alla TT un look “strong” ed atletico.

Anche al posteriore l’orizzontalità delle linee amplifica l’ampiezza e la sportività della vettura e, nella TTS, come in tutti i modelli S di Audi, i quattro terminali di scarico ne incrementano l’aggressività.

Nell’abitacolo le nuove linee e l’armonia della consolle centrale e dei rivestimenti delle portiere donano una certa leggerezza: il nuovo pannello strumenti è stato assottigliato e il display orientato verso il conducente.
Nonostante le bochette dell’aria rimangano rotonde, design che ha da sempre caratterizzato gli interni della TT, si può dire che questa terza generazione si presenti ridefinita in tutto e per tutto, sia all’esterno che all’interno, con le sue accattivanti linee scolpite e i giochi di superfici che regalano una straordinaria tensione alla vettura nel suo insieme.