Alfa Romeo Giulia ETCR by Romeo Ferraris

Alfa Romeo Giulia ETCR by Romeo Ferraris

Alfa Romeo Giulia ETCR è l’ultima novità firmata Romeo Ferraris 

In occasione della tappa del MotorLand Aragon Romeo Ferraris svela la sua Alfa Romeo Giulia ETCR

La berlina, totalmente elettrica, è stata progettata dal preparatore Opera, al fine di disputare il campionato Pure ETCR quello riservato ai bolidi totalmente elettrici, una competizione che prenderà il via nel 2021.

Il cuore della nuova Alfa Romeo Giulia ETCR è totalmente elettrico. 

Sarà affidata al pilota Jean-Karl Vernay, driver che unitamente a Michela Cerruti, operation manager della scuderia, ha partecipato alla presentazione. 

La Giulia ETCR è stata ribattezzata “Furia Rossa”

E’ per via del suo look, reso ancora più coinvolgente dalla presenza di diverse appendici alari e per una carrozzeria estremamente muscolosa!

Cuore di questa splendida berlina è un powertrain composto da due motori con relativi inverter, realizzati dalla Magelec Propulsion e capaci di erogare in totale una potenza di 680 cavalli con una coppia di 960 Nm. 

Grazie alla trazione posteriore ed a un’aerodinamica curata le performance della Giulia ETCR sono entusiasmanti: brucia i 100 km/h con partenza da fermo in soli 3,2 secondi per una velocità massima pari a 270 km/h. 

Michela Cerruti Romeo Ferraris Operations Manager
“Siamo molto contenti di aver dato alla luce a questo progetto, frutto di un lungo lavoro iniziato un anno fa, quando abbiamo deciso di intraprendere una nuova avventura, che segna anche il nostro debutto nel mondo delle competizioni per vetture elettriche. Quello di Aragón sarà un fine settimana importante per noi, perché oltre ad essere ancora matematicamente nella contesa per il titolo del FIA WTCR, daremo ufficialmente vita ad un nuovo programma sportivo, che va ad aggiungersi ai tanti progetti che nel corso degli ultimi anni hanno preso vita in casa Romeo Ferraris, come il Fat Five e l’Alfa Romeo Giulietta TCR, dopo l’ingresso del marchio Morgan nella nostra filiera stradale a suggellare questa nostra espansione in un anno difficile come il 2020 in cui non ci siamo tirati indietro davanti a grandi sfide”.