Bugatti, fondamentale l’apporto di Michelin per il raggiungimento del record

4 settembre 2019
Comments off
301 Views

Come già saprete, la Bugatti Chiron in versione speciale ha raggiunto i 490 km/h di velocità massima. Un record reso possibile anche grazie all’apporto di Michelin.

I pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2, montati sulla Bugatti Chiron capace di far segnare il nuovo record di velocità massima (di 304.773 mph equivalenti a 490.484km/h), realizzati specificamente per Bugatti con marcaggio “BG” sul fianco, si sono rivelati fondamentali per il raggiungimento di questi straordinario obiettivo. Essi, omologati per l’utilizzo stradale, si differenziano dalla versione utilizzata in primo equipaggiamento nelle tele sotto il battistrada, rinforzate in particolar modo per gestire i 5300 G che devono sopportare a queste velocità elevatissime.

Durante lo sviluppo, Michelin ha utilizzato il suo Centro R&D di Ladoux, in Francia, ed il suo sito a Charlotte (Carolina del Sud), negli Stati Uniti, dove sono stati impiegati macchinari specializzati per effettuare prove estreme. Al fine di testare i pneumatici alle elevatissime velocità che la Bugatti Chiron è in grado di raggiungere, Michelin ha utilizzato un macchinario di prova progettato per testare i pneumatici che hanno equipaggiato lo Space Shuttle.

Commentando il record, Pierre Chandezon, Responsabile del team Michelin che progetta i pneumatici per Bugatti ha detto: “Michelin è molto fiera di essere stata parte integrante di questo record, che è il frutto di una relazione tra noi e Bugatti che dura da quasi 20 anni. Ed è proprio la fiducia costruita nel corso di questo periodo ad aver dato a Bugatti la sicurezza di scegliere Michelin come unico fornitore di pneumatici per il primo equipaggiamento della Chiron”.  Per questa vettura eccezionale, gli ingegneri Michelin e Bugatti hanno collaborato sullo sviluppo congiunto di pneumatici e telaio, sfruttando appieno materiali e architettura del pneumatico innovativi, oltre a tecniche di produzione all’avanguardia. Questo co-sviluppo simultaneo di gomme e auto ha consentito di realizzare un pneumatico con prestazioni capaci di sfruttare il pieno potenziale della Bugatti Chiron.

Comments are closed.