Time Attack Italia al giro di boa: tutti gli aggiornamenti

17 luglio 2017
Comments off
3.306 Views

In data 2 Luglio si è svolto il terzo round del Time Attack Italia, in quel di Vallelunga. Prossima tappa tra poco più di due settimane, a Misano: le classifiche aggiornate.

Il divertimento è assicurato, se si parla di Time Attack Italia. Si tratta di uno dei campionati più eccitanti dell’intero panorama automobilistico sportivo nostrano (Campionato Ufficiale ACI Sport), che fa della rincorsa al tempo migliore la principale peculiarità, vera e propria esaltazione delle doti di piloti ed elaboratori, specialmente se si pensa al fatto che non esiste limite di sviluppo.

La quinta edizione di Time Attack Italia è ormai arrivata al giro di boa, con lo svolgimento del terzo round in data 2 Luglio in quel di Vallelunga, che vede fino ad oggi in testa nella generale Time Attack Andrea Gazzetti con la sua Lotus Exige Cup, che ha fatto della costanza un vanto, sia ad Imola, che a Franciacorta, che a Vallelunga. Seguono Serse Zeli (JPEC PERFORMANCE ha con lui ed Olivia Merini una fruttuosa collaborazione) e il campione italiano in carica Andrea Raimondi, con quest’ultimo che paga uno zero di troppo in classifica a causa di una rottura del cambio ad Imola.

Una delle novità di quest’anno è certamente la suddivisione in tre competizioni della serie, abbiamo infatti la Street Series, dedicata alle vetture stradali (o in alcune classi a vetture equipaggiate da pneumatici semislick), la Pro Series, nella quale corrono solamente vetture racing con semislick, e la Historic Series, dedicata alle automobili prodotte sino all’anno 1986. 

Nella Street Series al comando abbiamo dunque Serse Zeli (secondo nella generale) con la sua Mitsubishi Lancer Evolution X, che ha dimostrato di essere uno dei driver più in forma del campionato, seguito da Elvio Guzza e Olivia Merlini. Nella Pro Series il dominatore è senza dubbio Andrea Gazzetti, che ha 60 punti di vantaggio su Stefano Guerra (bellissima la sua Ginetta G50) e addirittura 80 su Angelo Proserpio.

Nella Historic Series, vera e propria novità di questa quinta edizione del Time Attack Italia, che come già detto in precedenza è la serie dedicata ai modelli nati prima del 1968, il leader è Kabir Bonavetti con la sua Alfa 75. In seconda posizione Milo Moghini, in terza Mauro Buono

Prossimo appuntamento in quel di Misano, in data 5 Agosto, quarto round di un campionato sempre più avvincente, anche grazie alla passione degli organizzatori, in primis Andrea Scorrano, del pubblico (notevole l’affluenza ad ogni tappa) e ovviamente dei partecipanti, pronti a sfidarsi in lotte al millesimo nel rispetto delle regole e degli avversari, un un clima sempre e comunque amichevole.

Uno dei principali vanti del Time Attack Italia è certamente l’accesso gratuito nel paddock, una caratteristica che permette agli appassionati di condividere la propria passione con i piloti e i meccanici, quella stessa passione che si respira nei retro box, contraddistinti da vere e proprie officine in cui c’è davvero profumo di pneumatici e benzina. Il massimo, per gli amanti delle quattro ruote!

Comments are closed.