A Monza domina la noia: Mercedes imbattibile, debacle Ferrari

3 settembre 2017
Comments off
1.842 Views

Ferrari anonima in Italia: Vettel taglia il traguardo in terza posizione, ma a mezzo minuto dalle due Mercedes. Trionfa Hamilton, nuovo leader della classifica piloti.

La pioggia del sabato sembrava aver rovinato il week-end della Ferrari in patria. In realtà la domenica, in una Monza baciata dal sole, è andata ancora peggio, almeno sotto il profilo delle prestazioni. Se si potesse riassumere il GP d’Italia, in un titolo, si potrebbe utilizzare “sprofondo rosso“. Una gara noiosa quella nostrana, che ha regalato davvero poche emozioni.

Sebastian Vettel ha perso ufficialmente, per la prima volta quest’anno, la leadership del mondiale piloti. Il tedesco quattro volte campione del mondo ha chiuso in terza posizione, salvando il salvabile, ma a ben trentacinque secondi dalla due Mercedes, irraggiungibili. Quinta posizione per Kimi Raikkonen, protagonista di una gara non certo esaltante. Trionfa Lewis Hamilton, davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas. Le due frecce d’argento hanno condotto una gara in solitaria, con il finlandese impegnato nei sorpassi solamente nelle fasi iniziali della gara. Il britannico, ora leader della generale piloti, ha letteralmente passeggiato, accompagnato dal suo formidabile talento e, va detto, da una monoposto imbattibile. Quarta posizione per uno straordinario Daniel Ricciardo (che scattava dalla sedicesima posizione) che riesce a cogliere i frutti di una completamente rinnovata Red Bull, che potrà fungere, nelle ultime gare, da vero e proprio ago della bilancia nella lotta iridata. Un mondiale che tuttavia appare per la Ferrari più che mai in salita. Servirà un segnale importante in quel di Singapore, pista favorevole in teoria alla Scuderia di Maranello, i cui tecnici dovranno però lavorare duramente per colmare il deficit di motore, vero e proprio tallone d’Achille della SF70-H.

Potrebbero interessarti anche:

Ferrari 488 Pista by Novitec Group: non adatta ai ... L'elaborazione dell'elaborazione, l'evoluzione dell'evoluzione. La 488 Pista di casa Novitec, una belva feroce da 820 CV, rappresenta uno dei maggiori capolavori dell'azienda tedesca. Novitec Group h...
Nuova Ferrari SF90 Stradale: l’ibrido che ci... Venticinque chilometri di autonomia in totale silenzio. Parca nei consumi. Environmentally friendly. No, non è la nuova Prius. Va bene, basta scherzare, perché qui non c’è proprio nulla da ridere. Non...
Ferrari 599 GTB Fiorella: una purosangue da drift! Siamo stati a Varano per vedere in anteprima l'arma con cui Federico Sceriffo ha intenzione di affrontare il prossimo campionato di Formula Drift. Non parliamo della "classica" macchina da drift però:...
Ferrari, la speranza è l’ultima a morire A Kuala Lumpur, in Malesia, la Ferrari tenterà di rifarsi dopo il tragico (sportivamente parlando) GP di Singapore. Ci riuscirà? I tifosi ferraristi non hanno chiuso occhio per più di dieci giorni, p...
Novitec Rosso N-Largo F488 Spider: capolavoro per... Novitec ha tolto i veli alla sua ultima creatura, la N-Largo 488 Spider. Un mostro da 772 CV e 892 Nm di coppia massima. E che look! Novitec ci stupisce ogni volta di più. La N-Largo 488 Spider è una...
Brabus Rocket 900 Cabriolet: supercar fuori dalla ... Brabus ha svelato a Francoforte una delle sue principali punte di diamante, la Rocket 900 Cabriolet: una belva che rappresenta la massima espressione di lusso sfrenato e di potenza eccezionale. Brabu...

Comments are closed.