Jaguar F-Type coupé by Piecha Design: a volte ritornano

7 maggio 2015
Comments off
4.015 Views

Dopo aver concentrato la propria attenzione sulla variante cabrio, il tuner tedesco Piecha Design torna a pensare alla sportiva britannica presentando un kit dedicato alla versione coupé della Jaguar F-Type

A volte ritornano. E’ il titolo di una famosissima raccolta di racconti di Stephen King, ma è anche il caso del tuner Piecha Design, che dopo aver dedicato nei giorni scorsi la propria attenzione sulla variante di carrozzeria roadster della Jaguar F-Type, torna ora a concentrarsi sulla sportiva britannica proponendo un kit estetico dedicato anche alla versione coupé.

In maniera analoga a quanto già osservato sulla cabrio, anche sulla versione a tetto rigido della Jaguar F-Type il preparatore tedesco ha preferito non calcare la mano onde mantenere inalterato quell’equilibrio di sportività ed eleganza proprio di questo modello: lievi modifiche estetiche si propongono quindi di esaltarne la vocazione racing, oltre che di implementarne l’efficienza aerodinamica sorridendo al contempo a chi desidera distinguersi grazie ad una serie di soluzioni stilistiche più “personali”.

jaguar-f-type-coupé-piecha-design (5)

Osservando la vettura da davanti, a farsi notare è un inedito splitter posto al di sotto del paraurti anteriore e mutuato proprio dal kit già proposto sulla versione en-plein air; caratterizzato quindi da una porzione centrale nera e da due winglet che sporgono oltre i passaruota, accentuando così la presenza su strada della Jaguar F-Type coupé.

Alle spalle di questi, lungo le fiancate, fanno capolino dei cerchi in lega a dieci razze proposti nelle misure da 20 o 21 pollici di diametro, che presentano un disegno identico a quelli adottati sulla cabrio ma che si distinguono da essi per i cromatismi impiegati: in luogo dell’alluminio metallizzato troviamo infatti un più sportivo nero opaco spezzato solo dal bianco adottato per adornarne i bordini.

jaguar-f-type-coupé-piecha-design (7)

Minigonne sempre dotate di profili alari integrati completano la vista laterale, che permette a sua volta di apprezzare il ribassamento di 30 mm operato sulle molle delle sospensioni allo scopo di promettere una vettura ancor più “incollata a terra” rispetto alla versione di serie da cui la Jaguar F-Type coupé by Piecha Design deriva.

Ma se fin qui le modifiche operate rispetto al kit di preparazione che vi abbiamo presentato pochi giorni fa sono effettivamente limitate, bisogna volgere lo sguardo sulla sezione posteriore per cogliere le differenze più importanti: la Jaguar F-Type coupé by Piecha Design perde infatti i quattro scarichi cromati collocati all’interno del paraurti-estrattore in virtù di una soluzione che va a collocare al centro dello stesso (modificato nella conformazione rispetto a quello della roadster ma sempre dotato di griglie metallizzate in acciaio inox) due terminali cromati e dal profilo tondo.

jaguar-f-type-coupé-piecha-design (8)

Ben tre invece le soluzioni proposte per il profilo alare di coda: chi volesse conservare l’ala mobile può infatti farlo, aggiungendo inoltre uno spoiler dalla curvatura maggiormente accentuata, mentre a coloro che sono alla costante ricerca di sportività e performance Piecha Design dedica una superficie fissa di grandi dimensioni ed in tinta con la carrozzeria.

Inoltre, se al di sotto del cofano della variante roadster della Jaguar F-Type il preparatore teutonico aveva preferito non operare modifiche al propulsore, su questa versione, mossa da un sei cilindri a V da 3.0 litri (che in configurazione standard viene proposto in due declinazioni di potenza: da 340 e da 380 CV), il cliente può decidere di installare uno specifico kit volto a massimizzare la risposta dell’acceleratore.

Ricordiamo però che, sebbene il preparatore tedesco abbia qui deciso di concentrare l’attenzione sul V6 da 3.0 litri, anche al di sotto del cofano della variante coupé viene proposta l’alternativa del più prestazionale V8 da 5.0 litri e da 550 CV.

Potrebbero interessarti anche:

Jaguar da record al Nurburgring Semplice, una Jaguar! Ebbene sì, Jaguar ha siglato ieri il record del mondo sullo storico circuito tedesco girando in appena 7 minuti e 21 secondi (e anche 2 decimi per i precisi). Un risultato verame...
Jaguar XE SV8: un giaguaro davvero indiavolato La nuova Jaguar XE SV8 è un'opera ingegneristica che nasce dal lavoro e dall'esperienza della divisione JLR Special Vehicle Operations. I suoi numeri mettono i brividi. Lo 0-100? In 3,3 secondi. Se f...
AC Schnitzer Jaguar F-Pace: un bel caratterino Nuovo kit per la Jaguar F-Pace, ora più bassa, aggressiva e personalizzabile. Il tutto ovviamente firmato AC Schnitzer. AC Schnitzer ha deciso di mettere le mani sul gigante di casa Jaguar, la nuova ...
Jaguar F-Type British Design Edition La nuova versione della sportiva per eccellenza presenta un inedito mix di design e tecnologia God save the queen Grazie al suo eccellente design britannico contemporaneo, la Jaguar F-Type ha sempre...
Jaguar F-Type R Bloodhound SSC Rapid Response Vehi... La Casa inglese ha presentato la Jaguar F-Type R Bloodhound SSC Rapid Response Vehicle, one-off destinata a celebrare il razzo che cercherà di infrangere il record mondiale di velocità su terra Bloodh...

Comments are closed.