Sei un tipo Smart?

La Special delle Special. Prendi una Smart, anzi, una delle versioni preparate Brabus, ed elaborala ancora di più: estetica, interni, impianto audio, motore e assetto. Ecco come diventa cattiva una Fortwo.

“Se devi chiedere quanto costa, non te lo puoi permettere”. Questo è lo slogan della Brabus, e la dice lunga su quella che è la filosofia della crème de la crème della preparazione per l’auto più furba (“smart”, appunto) del gruppo Mercedes. Marco è partito da qui – ossia dal livello già più alto di una Smart – per dare libero sfogo alla sua fantasia di tuner: la Brabus, infatti, è il top per quanto riguarda il potenziamento dei motori e ha rifatto il “cuore” di tutte le Smart, compresa la Fortwo come questa, ma Marco ha voluto… elaborare una elaborazione e spingersi ancora più in là col tuning. A partire proprio dalla parte motoristica, visto che ha sostituito lo scarico con il prototipo di un nuovo impianto completo Ragazzon con terminale singolo a uscita centrale. Il catalizzatore è a 200 celle e, oltre a far felici gli ecologisti perché abbassa i consumi, ha pure il vantaggio di smaltire meglio il calore e di ottenere un rendimento superiore, pari indicativamente al 10% di potenza in più.  I cavalli vanno poi gestiti e infatti questa 451 Xclusive si è rifatta l’assetto completo con le sospensioni a ghiera della KW nella variante 2 della Inox Line, regolabile in altezza e nell’idraulica in estensione; i dischi freno sono maggiorati nel diametro e baffati scomponibili con campana in ergal e la cosa è ancora più interessante al posteriore per via del kit di conversione dall’impianto a tamburo a quello a disco.
Ma la Smart è sempre stata di suo anche un’icona di stile e non a caso il nome nasce da Swatch (l’azienda di orologi a cui venne la fantasia di fare un’auto “tascabile”), Mercedes e la parola ART. E infatti la Brabus si è sempre impegnata a produrre in suo onore pure kit estetici, spoiler, componenti in fibra di carbonio e tutto quello che serve per rendere più “sportivo” l’abitacolo. La creatura di Marco sfoggia, a nome Brabus, fanali color titanio, paraurti posteriore, volante con comandi del cambio integrati, pomello del cambio in pelle e alluminio, leva del freno a mano sempre in alluminio, strumentazione, pedialiera in acciaio e sedili in pelle con tanto di logo nel poggiatesta. Non solo! Marco si è rivolto a un’altra fonte privilegiata per la Smart, la S-Mann, un preparatore olandese specializzato proprio nella preparazione della ex Swatchmobile e ha portato a casa paraurti anteriore, minigonne con prese d’aria, nonché palpebre rivestite in di-noc color carbonio come gli specchietti e – tra l’altro – pure le portiere ricostruite in vetroresina e la cornice dell’impianto audio. Perché per essere cattiva questa 451 è sempre più “nera” (opaca): sono oscurati i fari posteriori, il terzo stop e tutti i vetri al 90%. È o non è molto Smart?

SCHEDA TECNICA 
SMART BRABUS

DESIGN
>Verniciatura nero opaco
>Paraurti ant. S-Mann
>Minigonne S-Mann
>Paraurti post. Brabus modificato
>Presa aria filtro artigianale
>Fari ant. Brabus color titanio
>Palpebre S-Mann
>Fari post. oscurati
>Specchietti rivestiti con pellicola carbonio >Maniglie in tinta carrozzeria
>Antenna Simoni Racing
>Tappo serbatoio in ergal nero Rs-parts
>Vetri oscurati al 90%

INTERNI
>Volante Brabus con paddle al volante in ergal nero artigianali
>Pomello cambio Brabus in pelle e alluminio >Leva freno a mano Brabus in alluminio
>Cornice radio rivestita in pellicola carbonio
>Sedili Brabus in pelle
>Pannelli porta in vetroresina rivestiti con pellicola carbonio con alloggiamenti altoparlanti
>Struttura ribaltabile in vetroresina per Sub
>Tappetini in alluminio mandorlato Rs-parts >Pedaliera in acciao Brabus

MOTORE
>Scarico completo Ragazzon (prototipo) >Catalizzatore 200 celle
>Tubi siliconici Mocal di colore blu
>Filtro a pannello BMC
>Sfiato vapori olio libero

ASSETTO E FRENI
>Kit ammortizzatori a ghiera KW Variante 2 Inox Line
>Freni ant. D2 maggiorati e ventitlati da 286×28 mm
>Pinze freni viola a 6 pompanti in ergal
>Kit post. D2 conversione da tamburo a disco (288 mm)
>Distanziali ant. Rs-parts 15 mm
>Cerchi Team Dinamics in magnesio ant. 7,5×17, post. 9×17
>Pneumatici Yokohama S-Drive ant, 205/40/17 >Pneumatici Yokohama S-Drive post. 225/35/17

AUDIO
>Sorgente Pioneer AVH-P3100DVD
>2 altoparlanti Hertz sv 200 spl show
>2 subwoofer L7 Kicker 8”
>Amplificatori Audiosystem F2 500
>Batteria FAM Supernova hi-fi 80ah
>Cavi Audison connection
>Cross over artianali

IL PREPARATORE
>MELODIA HI-FI – www.melodiahifi.it
>CAR SISTEM – www.carsistem.com
>CARROZZERIA TASSINARI – (RA) – Tel. 0544.50.15.11

L’articolo completo è disponibile sul numero 51 di Tuning Generation.