Gemballa GTR EVO-R Turbo: 818 CV possono bastare?

0
638

Si tratta del modello che ha segnato il ritorno in grande stile di Gemballa nel nostro meraviglioso mondo, il mondo del tuning. La GTR EVO-R è uno di quei capolavori (sotto ogni punto di vista) che fanno sognare. Al suo servizio, la bellezza di 818 CV…

Gemballa… is back. In questo 2019 la prestigiosa azienda tedesca di tuning fondata nel 1981 è tornata all’attacco. Come? Tirando fuori dal proprio cilindro uno di quei capolavori che fanno sognare. Il suo nome è GTR EVO-R, una bomba da 818 CV che nasce sulle ceneri della 991 Turbo MK1.


L’azienda, guidata da Steffen Korbach, ripone in questo modello un’enorme fiducia e ha migliaia di buoni motivi per farlo. Dal punto di vista estetico, gli accorgimenti riguardano splitter anteriore, spoiler e diffusore posteriore, parafanghi e passaruota, che rendono la GTR EVO-R più larga di 30 millimetri all’anteriore e di 50 al posteriore. Fa paura solo a guardarla.


Ma fa ancora più paura quando si vanno a guardare i dati relativi a ciò che c’è sotto il cofano: 818 CV di potenza (contro i “soli” 540 CV della Turbo della casa di Zuffenhausen) e una coppia che passa da 660 a 1.098 Nm! Numeri che vanno a realizzare prestazioni fantascientifiche: scatta da 0 a 100 km/h in appena 2,3 secondi (0-200 in 7,5 secondi) e raggiunge una velocità massima di ben 370 km/h.


Insomma, ci sono tutti i presupposti per far s’ che la GTR-EVO R entri nella quasi quarantennale storia dell’azienda tedesca.