La Ferrari sbanca il Casinò di Montecarlo dopo sedici anni

28 maggio 2017
Comments off
2.805 Views

Sebastian Vettel trionfa a Montecarlo sedici anni dopo Michael Schumacher, davanti al compagno di squadra Kimi Raikkonen. L’ultima doppietta Ferrari risaliva al 2010.

Nei nostri precedenti articoli avevamo ipotizzato che la Ferrari, a causa del suo passo corto, sarebbe stata probabilmente la favorita in quel di Montecarlo: tuttavia nessuno poteva aspettarsi una superiorità così netta da parte delle rosse di Maranello, che hanno letteralmente sbancato il Casinò monegasco, piazzando in prima e seconda posizione i propri piloti, Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. L’ultima vittoria targata Ferrari nel Principato di Monaco risaliva al 2001 (con Michael Schumacher alla guida), l’ultima doppietta al 2010 (in Germania). Anni di attesa, di sofferenze, di delusioni, prima di oggi. Kimi Raikkonen partiva dalla pole position, davanti al compagno di squadra, Sebastian Vettel. Posizioni tuttavia invertite al termine del Gran Premio, per la gioia del tedesco e per la rabbia del finlandese, che si è visto scippare la vittoria dal quattro volte campione del mondo, abile nello sfruttare i propri pneumatici nel momento decisivo della gara e fenomenale, nella finestra delle soste ai box, nell’incanalare giri veloci su giri veloci.

 

Su tutti un incredibile 1:15.238 che ha lasciato sbigottiti gli avversari, in primis Iceman, inerme e letteralmente tramortito. Straordinariamente Sebastian Vettel dunque, sempre più leader della classifica generale, sempre più #pervettel. Quel che a detta di tutti è l’erede del Kaiser Michael Schumacher, ha ora venticinque punti di vantaggio su Lewis Hamilton, il quale ha chiuso oggi in settima posizione, limitando i danni: partiva infatti in tredicesima posizione. Dietro le Ferrari, dominanti ed incontrastabili, la Red Bull di Daniel Ricciardo (per la terza volta a podio nel Principato di Monaco), la Mercedes di Valtteri Bottas e l’altra Red Bull, quella di Max Verstappen. Sesto posto per un ottimo Carlos Sainz su Toro Rosso. Con questa doppietta, inoltre, la Ferrari è balzata al comando anche della classifica costruttori. Chi l’avrebbe mai detto, appena quattro mesi fa?

Potrebbero interessarti anche:

Ferrari 599 GTB Fiorella: una purosangue da drift! Siamo stati a Varano per vedere in anteprima l'arma con cui Federico Sceriffo ha intenzione di affrontare il prossimo campionato di Formula Drift. Non parliamo della "classica" macchina da drift però:...
Ferrari, la speranza è l’ultima a morire A Kuala Lumpur, in Malesia, la Ferrari tenterà di rifarsi dopo il tragico (sportivamente parlando) GP di Singapore. Ci riuscirà? I tifosi ferraristi non hanno chiuso occhio per più di dieci giorni, p...
Novitec Rosso N-Largo F488 Spider: capolavoro per... Novitec ha tolto i veli alla sua ultima creatura, la N-Largo 488 Spider. Un mostro da 772 CV e 892 Nm di coppia massima. E che look! Novitec ci stupisce ogni volta di più. La N-Largo 488 Spider è una...
Suicidio Ferrari a Singapore: ma è davvero finita?... A Singapore va in scena un autentico dramma sportivo: la gara delle due Ferrari dura infatti poco più di cento metri. Lewis Hamilton, senza alcuno sforzo, ottiene la terza vittoria consecutiva e conso...
Ferrari in cerca di risposte a Singapore Dopo la debacle in madre patria, le rosse di Maranello tenteranno di riscattarsi a Singapore, circuito teoricamente favorevole alle caratteristiche della SF70-H. Terminati i festeggiamenti per i sett...
A Monza domina la noia: Mercedes imbattibile, deba... Ferrari anonima in Italia: Vettel taglia il traguardo in terza posizione, ma a mezzo minuto dalle due Mercedes. Trionfa Hamilton, nuovo leader della classifica piloti. La pioggia del sabato sembrava ...

Comments are closed.