The Ultimate Supra

10 dicembre 2015
Comments off
4.852 Views

Difficilmente vedrete un’altra Toyota Supra come questa, perchè Abflug ne ha realizzato un solo esemplare: 612 cavalli e un design ispirato alle vetture del cavallino. Ecco a voi la Schwarzer!

Sarà anche un mercato di nicchia, ma Uwabo-san ne ha decisamente monopolizzato una gran fetta. Quando si tratta di carrozzerie completamente modificate e personalizzate, Abflug è sempre stato il leader, coinvolto anni fa con alcune delle auto più veloci di Wangan (tratto di autostrada famosa per le gare clandestine), ha aiutato a definire un’era importante nel mondo del tuning giapponese. E mentre molti altri protagonisti della scena passata fanno fatica a sopravvivere o stanno focalizzando i loro business su altri trends, Abflug continua a mantenersi fedele alla sua filosofia, soddisfare i bisogni di quei clienti che richiedono qualcosa di più di un paio di bulloni qua e là. La Schwarzer, così è stata chiamata questa Supra, è la creazione più recente di Uwabo-san, costruita come un pezzo unico per un cliente di Hokkaido.

PentroofSupra-001 copia

Siamo stati alquanto fortunati a riuscire a passare un po’ di tempo con questa realizzazione mentre era a Tokyo per un controllo. “Il concetto alla base della Schwarzer” – ci spiega Kitabayashi-san che si è occupato della parte meccanica – “era quello di mettere insieme un abile street performer con un adeguato livello di potenza che si adattasse al look esotico degli esterni”. L’auto di base, come i più esperti riconosceranno dall’inconfondibile linea del tetto, è una Supra JZA80, il che significa che Kitabayashi ha avuto un straordinario e affidabile motore 2JZ con cui giocare. Inizialmente si era deciso di lasciare la parte posteriore di serie e lavorare sul muso e sugli accessori, eliminando il twin turbo. Questo è stato velocemente sostituito con una turbina singola Trust T78-33D, posizionato lungo un collettore di scarico in acciaio inox con l’aggiunta di una valvola wastegate.
Kitabayashi ha dovuto inoltre costruire da zero il centrale per raccordarlo alla perfezione con il nuovo impianto di scarico a 4 uscite sviluppato per la Schwarzer. I lavori sono poi continuati con la sostituzione dell’albero a camme con HKS con angolo da 264°) e puleggie regolabili, accoppiati a un sistema per il controllo dell’alzatura delle valvole HKS Valcon che consente di escludere totalmente il sistema VVT-i della Toyota.
PentroofSupra-066 copia
Tutto ciò, insieme alla centralina HKS ha permesso di ottimizzare il settaggio della coppia sia a bassi giri sia sulla potenza massima. L’intercooler modificato di Abflug è stato poi meticolosamente posizionato con tubi rigidi lucidati, gli stessi fatti per la turbina T78 che lavora con un tubo dal diametro non indifferente. Il combustibile è gestito da un set di iniettori Sard da 800cc/min, capaci di fornire abbastanza linfa vitale per il motore da 612 CV. Kitabayashi, conosciuto in tutto Giappone per la sua abilità nell’elaborazione delle centraline elettroniche, è particolarmente felice dell’ampia estensione di coppia che è stato in grado di raggiungere, arrivando a un picco che tocca i 686 Nm poco sotto ai 5.000 giri. Per massimizzare la trazione delle enormi gomme da 19”, sono state montate insieme una frizione twin plate HKS e un differenziale a 2 vie TRD.
Fin dall’inizio il cliente aveva richiesto che la guidabilità non venisse sacrificata in nessun modo, l’auto doveva essere usata sempre, senza alcun compromesso.Questo significava che le sospensioni non avrebbero dovuto offrire solamente un ottima tenuta e una perfetta dinamica, ma che dovevano essere anche abbastanza confortevoli per un uso quotidiano dell’autovettura. Questa richiesta è stata facilmente rispettata grazie a un set di molle e ammortizzatori regolabili di Abflug, affiancate a un set di air cups di Roberuta che permettono di variare l’altezza dell’auto di alcuni millimetri con un semplice e veloce tocco di uno switch: la soluzione perfetta per vetture uniche come queste, dove grattare il paraurti per un dosso sarebbe un bel problema!
A seguire, sono stati montati i braccetti Ikeya Formula, per porre rimedio al camber esageratamente negativo ottenuto dopo il ribassamento della Supra.
Poi è stata la volta dei freni: colore custom per il set Endless da 6 pompanti per gli anteriori e da 4 per quelli posteriori, azionati da dischi flottanti a due pezzi. Dopo aver visto la Schwarzer di toccare i 315 km/h in una pista di atterraggio di Hokkaido, non possiamo che essere contenti ci sia un enorme forza frenante a disposizione.

Dopo le modifiche di Abflug il propulsore 2jZ della Supra è ora in grado di erogare la bellezza di 612 CV con oltre 315 km/h di velocità massima

DESIGN ESTREMO
Uwabo-san non si è assolutamente trattenuto, gli è stata data carta bianca e lui ha giustamente approfittato della libertà data alla sua creatività. Tutta la carrozzeria è stata realizzata con materiali fibrorinforzati (FRP) ed è sostanzialmente più larga rispetto alla JZA80 di base, le cui tipiche curve sono state rimpiazzate da un profilo più spigoloso con ampie prese d’aria laterali. Il proprietario è un grande ammiratore del design Ferrari ed è proprio per questo che certi spunti sono stati presi dalla casa Italiana più famosa al mondo. Dettagli come i fari frontali e gran parte della parte posteriore, incluse le luci di coda IPD LED dell’F430.
Molto tempo e pensieri sono stati dedicati all’aerodinamica, partendo dalla parte anteriore con uno splitter che aiuta a massimizzare l’aderenza al suolo (downforce) delle ruote anteriori fino agli estrattori funzionali posteriori che fan si che il flusso d’aria scorra in modo efficiente lontano dall’auto. Ci sono voluti 15 mesi per arrivare dal disegno iniziale all’auto finita e possiamo tranquillamente dire che questo è un esemplare totalmente diverso da ogni altra Supra ci sia mai passata davanti. I cerchi Gran Revolfe Prism II con 6 razze da 19” di Abflug sono stati scelti, un disegno originale di Uwabo che ricorda i cerchi a tre razze popolari negli anni novanta. Le gomme sono Yokohama AdvanSports, 245/35 davanti e 295/30 sui posteriori.
PentroofSupra-056 copia

INTERNI DA SUPERCAR
Per accedere all’abitacolo rivestito in pelle scamosciata le porte devono inizialmente aprirsi convenzionalmente e successivamente essere sollevate grazie a una cerniera a forbice creata su misura. Aprendo si incontra tantissima fibra di carbonio, come ad esempio sui pannelli delle porte, e sui battitacchi e subito ci si rende conto di quanto lavoro è stato dedicato agli interni come all’esterno. Per irrigidire la struttura Uwabo-san ha posizionato una roll cage, un must have per ogni auto ad alte prestazioni e soprattutto su ogni progetto in cui i costi sono off limits. La strumentazione principale è stata migliorata con un contachilometri bianco della K ed un quartetto di strumenti Defi, due nella parte centrale del cruscotto e l’altra coppia montata sul montante. I sedili originali sono stati sostituiti da dei Bride reclinabili in carbonio e kevlar, che insieme al volante sempre in carbonio della Momo danno quel tocco finale ad un interno davvero speciale. Abflug come compagnia ha sempre tenuto le distanze dalle mode e dalle convenzioni e la Schwarzer rimarrà sicuramente nella storia come una delle loro più eccezionali creazioni. È bellissimo vedere che in Giappone si è ancora alla ricerca dell’individualità.
PentroofSupra-089 copia

Potrebbero interessarti anche:

Toyota Aygo e Yaris 1.0 VVT-i: tecnologia ibrida p... Tecnologia ed efficienza sono le parole d’ordine del nuovo motore Toyota 1.0 VVT-i che equipaggia Aygo e Yaris. Un tre cilindri dai bassi consumi e dalle emissioni ridotte, che sfrutta la tecnologia d...
Toyota GT86-R Marangoni Eco Explorer Il Salone di Ginevra, evento motoristico europeo di riferimento, è il palcoscenico scelto da Marangoni Tyre per il lancio della sua nuova show car. Per il sesto anno consecutivo l'azienda, orgogliosam...
Toyota GT 86 Sport FR Toyota GT86, un auto nata per divertire, per emozionare gli amanti della guida sportiva, quella pura! La Toyota GT86, eroga in configurazione di serie grazie alla presenza di un propulsore da 2 lit...
Toyota GT86 Toyota GT86, la nuova compatta sportiva giapponese, è un’automobile sviluppata interamente attorno al guidatore. La Toyota GT86 è stata realizzata per dare forma alla gioia intrinseca che nasce dal...
Toyota GT-86 Dopo una lunga attesa è stata finalmente presentata la versione definitiva della Toyota GT-86 (fino ad oggi conosciuta come FT86), coupé 2+2 nipponica che condivide la stessa piattaforma costruttiva e...
Celica avanti tutta! Tanto carbonio per una special basata sull'ultima delle sette generazioni di Toyota Celica. Ecco come rinverdire i fasti di una gloriosa storia giapponese, con gli USA nel mirino. Prendi una dell...

Comments are closed.