Manhart MHX6 800: cavalleria al potere

14 settembre 2017
Comments off
1.820 Views

Per la nuova Manhart MHX6 800, parente arrogante della BMW X6 M, uno straordinario V8 Twin-Turbo 4.4 litri da 823 CV. Possono bastare?

Manhart ha messo le mani sulla BMW X6 M, ritenendo che i suoi numeri (575 CV e 750 Nm di coppia) non esprimessero a pieno le potenzialità del V8 Twin-Turbo da 4.4 litri del gigante teutonico. Il preparatore tedesco ha messo dunque a punto la MHX6 800, versione estrema della X6 M, regalandole la bellezza di 823 CV e addirittura 1100 Nm di coppia massima!

Le prestazioni non potevano ovviamente che beneficiare di tale upgrade: la Manhart MHX6 800 impiega infatti meno di quattro secondi per scattare da 0 a 100 Km/h, davvero niente male se si considerano stazza e mole della vettura in questione (la quale pesa quasi due tonnellate e mezzo). Non siamo invece ancora a conoscenza dei dati riguardanti le velocità di punta.

I tecnici di Manhart hanno poi voluto sviluppare per questa enorme belva un nuovo sistema di scarico, che è capace di regalare un sound di livello ineguagliabile. Il design? Straordinario: la MHX6 800 sfoggia un look tanto aggressivo quanto elegante, grazie all’adozione di uno splendido splitter anteriore, rastremate minigonne, un nuovo spoiler posteriore e di un fantastico diffusore che ospita quattro grandi terminali di scarico di forma circolare.

All’interno, come da tradizione, regnano pelli pregiate e la fibra d carbonio, materiale che rende l’abitacolo ancora più sportivo. Un capolavoro chiamato MHX6 800, griffato Manhart.

 

Potrebbero interessarti anche:

Nuova Manhart Mercedes-Benz AMG CR 700: quanta cat... L’ultimo capolavoro di Manhart è una elaborazione estrema della Mercedes-Benz C63 S AMG Coupé: il suo nome è CR 700 e il suo obiettivo è impressionare e fare innamorare gli amanti del tuning. Difficil...
Manhart Performance BMW MH2 630: un’elaboraz... Manhart ha messo a punto un kit per la BMW M2, alla quale regala il sei cilindri 3.0 che solitamente troviamo sulle sorelle più grandi M3/M4. Il risultato? Strepitoso. Trapiantare propulsori di livel...

Comments are closed.